Condominio 7 Stelle: Innovare l’abitare per un futuro sostenibile

Intervenuto ai microfoni di Casa Radio, Giancarlo Savi, fondatore di Condominio 7 Stelle, ha discusso con Paolo Leccese nella rubrica Abitare Today, i nuovi orizzonti della vita condominiale in Italia. Dall’adeguamento alle esigenze demografiche mutevoli all’integrazione di un approccio più ecologico e solidale, Savi ha delineato come il Progetto Condominio Sette Stelle stia ridefinendo il concetto di vivibilità urbana, spostando il focus dalla posizione alla qualità abitativa e alla coesione sociale.

Giancarlo Savi è intervenuto ai microfoni di Casa Radio per un dialogo stimolante con Paolo Leccese, il noto conduttore della rubrica Abitare Today. L’intervista ha esplorato il progetto rivoluzionario di Savi, il Condominio Sette Stelle, un’iniziativa che promette di trasformare radicalmente il panorama residenziale italiano.

Il Progetto Condominio 7 Stelle nasce da una collaborazione con il Politecnico di Milano, puntando a stabilire un sistema di certificazione per i condomini che valuti e garantisca standard elevati di vivibilità e sostenibilità. In un Paese dove oltre il 40% della popolazione vive in condomini, l’Italia si mostra pioniera nella riconfigurazione di queste strutture abitative tradizionali.

Impatti dei cambiamenti socio-demografici sulla casa

Savi inizia con una panoramica sui cambiamenti socio-demografici che stanno influenzando le esigenze abitative in Italia. Con un aumento significativo di persone che vivono sole — si stima che nel 2040 il 39% della popolazione sarà single — cresce la domanda per appartamenti più piccoli e flessibili. Le dinamiche familiari si sono evolute, con una riduzione delle famiglie numerose e un aumento delle coppie senza figli o delle famiglie monogenitoriali, riflettendo una società che richiede più dinamismo e apertura nelle scelte abitative.

Lavoro, mobilità e invecchiamento

L’evoluzione del mercato del lavoro con l’aumento dello smart working sta anche ridefinendo le preferenze abitative, con un’inclinazione verso soluzioni che favoriscono una migliore conciliazione tra lavoro e vita privata. Inoltre, l’Italia, con il rapporto più alto in Europa di anziani rispetto ai giovani, vede una crescente necessità di abitazioni adatte alle esigenze senior, come il Senior Housing.

Progetto Condominio 7 Stelle: un nuovo approccio

Savi descrive il progetto come una risposta a queste trasformazioni. “Il nostro approccio è profondamente customer-oriented, ispirato dall’hotellerie,” spiega. Condominio 7 Stelle vuole offrire un’abitazione che non solo soddisfi i bisogni pratici ma che funga anche da catalizzatore di benessere e solidarietà sociale. Le unità abitative sono pensate per essere accessibili economicamente, sicure, e progettate per incentivare la socialità e l’interazione tra residenti.

Valori e impatto sociale

I valori promossi dal Condominio 7 Stelle includono la socialità, l’accessibilità economica e la sicurezza, mirando a creare comunità resilienti e solidali. Savi cita esempi di come il progetto abbia già iniziato a fare la differenza. Parco Vittoria e Cascina Merlata a Milano sono due casi di studio: mentre il primo stenta a vendere con prezzi elevati e pochi servizi, Cascina Merlata, grazie alla certificazione Sette Stelle e alla sua ricca offerta di servizi, ha visto un grande successo commerciale nonostante la sua posizione periferica.

Visione futura e sviluppo urbano

Concludendo l’intervista, Savi riflette sulle potenziali ricadute della certificazione C7S sul tessuto urbano più ampio. Il progetto non solo valorizza le periferie, ma stimola anche una maggiore cura del patrimonio edilizio, contribuendo a cambiare l’immagine dei quartieri e a migliorare la qualità di vita urbana.

Giancarlo Savi

L’intervista con Giancarlo Savi su Casa Radio ha offerto un’illuminante panoramica sul futuro dell’abitare in condominio in Italia, sottolineando come innovazioni orientate al benessere possano trasformare non solo le case ma intere comunità. Con il Condominio 7 Stelle, Giancarlo Savi propone una rivoluzione abitativa che promette di rinnovare il modo in cui gli italiani vivono e interagiscono nel contesto condominiale, preparando il terreno per una società più inclusiva e sostenibile.

Ascolta ora il Podcast:

ABITARE TODAY | Giancarlo Savi
Puntata del 28/05/24
In primo piano
Da non perdere
Recensioni
Valutazione di ECCELLENTE
In base a 25 recensioni
E' stato molto coinvolgente e divertente poter condividere con Paolo ed Emiliano in diretta radio il mondo del real estate pugliese
Rico Conte
Rico Conte
2024-04-10
Ottima esperienza, Paolo ed Emiliano molto professionali e precisi!
alessandro pasqual
alessandro pasqual
2024-03-26
La conduzione ed i contenuti sono ottimi! Complimenti continuerò a seguirvi!
Angelica Bianco
Angelica Bianco
2024-03-22
Bellissima intervista e giornalisti top
Cristina Orsatti wedding planner
Cristina Orsatti wedding planner
2024-03-22
Casa Radio è una vera innovazione nel settore immobiliare, che permette di ascoltare molteplici temi, legati all’Abitare! Complimenti a tutto il team!
Federico Pagliuca
Federico Pagliuca
2024-03-13
Piacevolissima chiacchierata e notevoli gli spunti ricevuti per una piacevole ed interessante conversazione.
Fernando Caprino
Fernando Caprino
2024-02-21
Professionalità e passione garantita con persone che sanno metterti a tuo agio nel raccontarti e nell’offrire la tua esperienza e riflessioni al loro pubblico. Grazie.
Roberto “Roby'ncool” Vitali
Roberto “Roby'ncool” Vitali
2024-02-19
Ho trovato l’esperienza molto soddisfacente. Grande professionalità ma allo stesso tempo accoglienza.
Cristian Catania
Cristian Catania
2024-02-19
Esperienza interessante ed emozionante, conduttori simpaticissimi e di notevole supporto che mi hanno saputo mettere a mio agio fin da subito.
Stefano Sanciu
Stefano Sanciu
2024-02-19

Collabora con noi

Promuovi il tuo business con noi!

Siamo proiettati al 100% verso il nostro pubblico che, ci segue e si fida per la nostra straordinaria capacità di scegliere i migliori partners sul mercato.

  • Seleziona categoria

  • Seleziona l'autore