Addio ferie d’agosto, come cambiano le vacanze

(Adnkronos) – Le ferie sono da sempre un elemento imprescindibile. Ma come tutto ciò che riguarda il mondo del lavoro, anche le vacanze sono entrate nel vortice del cambiamento. Da policy aziendali che sperimentano lo smart-working o che incentivano benessere e riposo con corsi di yoga e meditazione ad aziende che sperimentano 'ferie libere', e cioè un modello che dĂ  ai propri dipendenti massima flessibilitĂ , anche in Italia ci si sta interrogando su alcuni assunti da sempre considerati caposaldo delle nostre vacanze, come quello secondo il quale la parola 'ferie' deve essere accompagnata da 'agosto'. Un'abitudine che risale ai tempi dei Romani e che si è mantenuta viva fino ad oggi, alimentata anche dal fatto che le ferie scolastiche, a differenza che in altri Paesi europei, in Italia sono quasi tutte concentrate in estate e per le famiglie con bambini le possibilitĂ  di compiere viaggi nel resto dell’anno sono limitate. Ma qualcosa sta cambiando. Con lo smart-working (e non solo) addio alle ferie d’agosto. "La concezione delle ferie cambia, come cambia il mondo del lavoro”, dice Pietro Novelli, general manager di Oliver James Italia, la societĂ  di recruitment specializzata nelle professioni tecnologiche e finanziarie. L’introduzione dello smart working sta modificando le abitudini dei lavoratori italiani a partire dalle due canoniche settimane centrali di agosto. “La possibilitĂ  di lavorare da luoghi diversi dall’ufficio permette di ri-organizzarsi, potendo unire smart-working e weekend lunghi, suddividendo le vacanze in piĂą momenti dell’anno", spiega Novelli. "Si assiste sempre meno all’esodo estivo e alle code infinite in autostrada: le persone possono concedersi fine settimana fuori casa lavorando da remoto anche il lunedì e il venerdì, evitando così imbottigliamenti e rientri notturni la domenica sera”, spiega ancora.  Una modalitĂ  che Oliver James osserva quando fa recruitment per le aziende che lo richiedono ma che è ben visibile anche al suo interno, spiega il general manager dell’azienda: “I dipendenti hanno l’opportunitĂ , come policy, di lavorare da remoto tutto agosto, sia per via della chiusura aziendale che grazie a politiche di full remote working per il periodo estivo. Inoltre, dal nostro osservatorio notiamo che i diversi candidati intervistati, al momento di valutare un’offerta lavorativa, pongono particolare attenzione a questi elementi, specialmente flessibilitĂ  e smart-working”, aggiunge.  Con 22 giorni l’anno di ferie piĂą 10 festivitĂ  nazionali, l’Italia si posiziona al quarto posto nella classifica europea dei paesi con piĂą ferie pagate all’anno. Sopra, solo Austria (con 35 giorni), Portogallo (con 22 giorni piĂą 13 festivitĂ  nazionali) e Spagna (con 22 giorni e 12 festivitĂ  nazionali). Fanalino di coda, il Regno Unito, che con soli 20 giorni l’anno di ferie e 8 festivitĂ  chiude la classifica. Ma basta andare oltreoceano per vedere tutto un altro mondo: in USA, ad esempio, non sono garantiti i giorni di ferie pagati dal datore di lavoro, ma solo le festivitĂ  nazionali. Molte aziende garantiscono lo stesso le ferie che, però, si aggirano tra i 10 e i 14 giorni all’anno.  “Un quadro ben diverso da quello europeo – racconta Novelli – dato forse dal fatto che il mito americano, storicamente, è basato sull’assunto che lavorando sodo si possa ottenere di piĂą e che le ferie siano un diversivo a questo schema. Eppure, è proprio dagli Stati Uniti che stanno nascendo nuove tendenze in fatto di ferie e lavoro”. Le big tech americane – come Adobe, Salesforce, LinkedIn, Oracle, Netflix e ora anche Microsoft – stanno dando vita a un nuovo modello: quello delle “ferie libere”. Nella mail che Microsoft ha inviato ai propri dipendenti statunitensi si parla di 'Discretionary Time Off', ovvero 'Tempo libero discrezionale'.  Il futuro dell’out of office. Insomma, anche se è troppo presto per decretare la fine della storia tutta italiana delle ferie d’agosto, un nuovo modello sta emergendo: “In Italia sono le nuove professioni a cambiare questo modello, invertendo di fatto la tendenza che vede gli italiani andare in ferie solo in agosto”, dice Novelli.  “Assistiamo a una crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e vita privata: specialmente le nuove generazioni, uno dei target principali per le nuove professioni digitali e tecnologiche, non sono disposte a rinunciare all’elemento di flessibilità”, dice il manager e a dimostrarlo è anche l’incidenza di fenomeni nuovi, come ad esempio la 'worktation', l’alternanza tra lavoro e vacanze, durante il soggiorno estivo, che è un’opzione perseguita da 2 italiani su 5 (dati Osservatorio Emma Villas).  “Per questa ragione, proposte come la settimana corta, il full remote, le ferie illimitate, il lavoro per obiettivi e non per orari stanno diventando i driver principali per valutare o meno le proposte lavorative”, conclude Novelli. —lavoro/datiwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Da non perdere
Recensioni
Valutazione di ECCELLENTE
In base a 24 recensioni
Ottima esperienza, Paolo ed Emiliano molto professionali e precisi!
alessandro pasqual
alessandro pasqual
2024-03-26
La conduzione ed i contenuti sono ottimi! Complimenti continuerò a seguirvi!
Angelica Bianco
Angelica Bianco
2024-03-22
Bellissima intervista e giornalisti top
Cristina Orsatti wedding planner
Cristina Orsatti wedding planner
2024-03-22
Casa Radio è una vera innovazione nel settore immobiliare, che permette di ascoltare molteplici temi, legati all’Abitare! Complimenti a tutto il team!
Federico Pagliuca
Federico Pagliuca
2024-03-13
Piacevolissima chiacchierata e notevoli gli spunti ricevuti per una piacevole ed interessante conversazione.
Fernando Caprino
Fernando Caprino
2024-02-21
Professionalità e passione garantita con persone che sanno metterti a tuo agio nel raccontarti e nell’offrire la tua esperienza e riflessioni al loro pubblico. Grazie.
Roberto “Roby'ncool” Vitali
Roberto “Roby'ncool” Vitali
2024-02-19
Ho trovato l’esperienza molto soddisfacente. Grande professionalità ma allo stesso tempo accoglienza.
Cristian Catania
Cristian Catania
2024-02-19
Esperienza interessante ed emozionante, conduttori simpaticissimi e di notevole supporto che mi hanno saputo mettere a mio agio fin da subito.
Stefano Sanciu
Stefano Sanciu
2024-02-19

Collabora con noi

Promuovi il tuo business con noi!

Siamo proiettati al 100% verso il nostro pubblico che, ci segue e si fida per la nostra straordinaria capacitĂ  di scegliere i migliori partners sul mercato.

  • Seleziona categoria

  • Seleziona l'autore