Vacca (Aism): “In 10 anni migliorata prospettiva dopo diagnosi sclerosi multipla”

(Adnkronos) – "Oggi le persone con sclerosi multipla possono effettivamente" avere "un po' meno paura" dopo "la diagnosi della malattia, anche se c'è ancora molto da fare sulle forme progressive". Nell'ultimo decennio, per la malattia "sono successe tante cose, a partire dalle nuove terapie – da solo iniettive sono diventate orali – che hanno migliorato" decisamente "la qualità della nostra vita". Considerando che è una patologia che colpisce soprattutto donne tra i 20 e 40 anni, un altro traguardo riguarda la maternità che un tempo "veniva sconsigliata", mentre "oggi viene addirittura caldamente consigliata dai neurologi alle persone con sclerosi multipla. Abbiamo poi raggiunto parecchi diritti: abbiamo una Carta dei diritti e un'agenda" che ci hanno aiutato a "far capire le nostre esigenze". Lo ha detto Francesco Vacca, presidente nazionale di Aism, Associazione italiana sclerosi multipla, all'Adnkronos in occasione del decimo anniversario di 'Io non sclero', il progetto di informazione e sensibilizzazione sulla sclerosi multipla che conta una community online di 79mila persone. "Andiamo poi verso una medicina personalizzata – continua Vacca – e anche questo è importantissimo perché, con più di 20 terapie a disposizione, possiamo scegliere, insieme al neurologo, quale sarà il nostro percorso di vita", dato che "la sclerosi multipla è una malattia cronica". Infine, si sta realizzando "una medicina prossimale, vicina, di territorialità: una delle missioni della nostra Agenda 2025 è proprio la presa in carico", ma l'obiettivo resta "sicuramente quello di trovare la cura". Nell'attesa, sono fondamentali "le nuove terapie che ci daranno migliore qualità di vita, per vivere al meglio con la nostra patologia". Tra i diritti ottenuti, spicca quello al lavoro: le persone con Sm sono giovani e per questo "ovviamente" vogliono "il lavoro".  Un traguardo importante da raggiungere, per il presidente Aism, è una "disabilità minore", soprattutto "per le persone che hanno una patologia più grave, come le forme progressive. Ricordiamo che una cinquantina di anni fa la statistica diceva che, su 10, 7 finivano in sedia a rotelle e 3 riuscivano un po' a barcamenarsi. Oggi – sottolinea Vacca – fortunatamente questa fotografia si è invertita, cioè 3 sono su una sedia a rotelle, ma 7 riescono a barcamenarsi. Ma noi non vogliamo più neanche quei 3". Per l'immediato, per le forme progressive, "l'obiettivo sono medicinali che possano migliorare la qualità di vita. Abbiamo fatto tanto, ma c'è ancora veramente" ancora "tanto da fare". —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

In primo piano
Da non perdere
Recensioni
Valutazione di ECCELLENTE
In base a 25 recensioni
E' stato molto coinvolgente e divertente poter condividere con Paolo ed Emiliano in diretta radio il mondo del real estate pugliese
Rico Conte
Rico Conte
2024-04-10
Ottima esperienza, Paolo ed Emiliano molto professionali e precisi!
alessandro pasqual
alessandro pasqual
2024-03-26
La conduzione ed i contenuti sono ottimi! Complimenti continuerò a seguirvi!
Angelica Bianco
Angelica Bianco
2024-03-22
Bellissima intervista e giornalisti top
Cristina Orsatti wedding planner
Cristina Orsatti wedding planner
2024-03-22
Casa Radio è una vera innovazione nel settore immobiliare, che permette di ascoltare molteplici temi, legati all’Abitare! Complimenti a tutto il team!
Federico Pagliuca
Federico Pagliuca
2024-03-13
Piacevolissima chiacchierata e notevoli gli spunti ricevuti per una piacevole ed interessante conversazione.
Fernando Caprino
Fernando Caprino
2024-02-21
Professionalità e passione garantita con persone che sanno metterti a tuo agio nel raccontarti e nell’offrire la tua esperienza e riflessioni al loro pubblico. Grazie.
Roberto “Roby'ncool” Vitali
Roberto “Roby'ncool” Vitali
2024-02-19
Ho trovato l’esperienza molto soddisfacente. Grande professionalità ma allo stesso tempo accoglienza.
Cristian Catania
Cristian Catania
2024-02-19
Esperienza interessante ed emozionante, conduttori simpaticissimi e di notevole supporto che mi hanno saputo mettere a mio agio fin da subito.
Stefano Sanciu
Stefano Sanciu
2024-02-19

Collabora con noi

Promuovi il tuo business con noi!

Siamo proiettati al 100% verso il nostro pubblico che, ci segue e si fida per la nostra straordinaria capacità di scegliere i migliori partners sul mercato.

  • Seleziona categoria

  • Seleziona l'autore