Spondilite anchilosante, ok Aifa a rimborsabilità nuova terapia orale

(Adnkronos) – E' disponibile in Italia, e con l'approvazione dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) rimborsato dal Servizio sanitario nazionale, tofacitinib per il trattamento di pazienti adulti affetti da spondilite anchilosante attiva che hanno risposto in modo inadeguato alla terapia convenzionale. Capostipite di un gruppo di 'piccole molecole' per il trattamento delle malattie infiammatorie immunomediate – spiega il gruppo farmaceutico Pfizer in una nota – il farmaco, a somministrazione orale, è un Jak inibitore orale che ha già dimostrato la sua efficacia nel trattamento dell'artrite reumatoide, dell'artrite psoriasica e della colite ulcerosa. La spondilite anchilosante – ricorda l'azienda in una nota – è una patologia che fa parte delle spondiloartriti sieronegative e che interessa prevalentemente la porzione lombare della colonna vertebrale e le articolazioni sacroiliache. Secondo stime, ha una prevalenza compresa in un range tra 0,1 e 1,4% e colpisce in particolare soggetti giovani, under 45, con una prevalenza per il sesso maschile. Inizialmente si manifesta con dolore e una lombalgia cronica che dura tipicamente per più di 3 mesi, con caratteristiche di tipo infiammatorio. Se non trattata può portare a una situazione invalidante con difficoltà nella deambulazione e nello svolgimento delle attività quotidiane. La diagnosi precoce è fondamentale per l'efficacia del trattamento, ma l'aspecificità dei sintomi può ritardare la diagnosi fino a 11 anni dalla comparsa dei primi segni di malattia. Poiché questa patologia colpisce soprattutto persone giovani, l'impatto socio-economico è significativo. Uno studio europeo ha evidenziato che i pazienti con spondilite anchilosante hanno una perdita media di reddito annuo di 1.371 euro e una spesa aggiuntiva di 431 euro per assistenza sanitaria e costi legati alla malattia. Un'analisi condotta per determinare l'impatto economico legato alla gestione del paziente nella prospettiva del Ssn e della società ha concluso che una gestione terapeutica adeguata della spondilite anchilosante potrebbe ridurre sensibilmente i costi, specie quelli indiretti. "Tofacitinib – spiega Roberto Felice Caporali, professore ordinario di Reumatologia e direttore Scuola di specializzazione in Reumatologia Università di Milano, direttore Dipartimento di Reumatologia e Scienze mediche Asst 'Gaetano Pini' Cto di Milano – fa parte di una classe di farmaci che sono in grado di inibire specifiche molecole chiamate janus chinasi, implicate in maniera importante nell'attivazione del segnale infiammatorio da parte di diverse sostanze pro-infiammatorie. Semplificando, le janus chinasi trasmettono il segnale dall'esterno all'interno della cellula: modulando la loro attività sono in grado di inibire tutti i meccanismi che si trovano a valle, in primo luogo il processo infiammatorio. Questa azione può rivelarsi utile in diverse malattie croniche caratterizzate da infiammazione, come l'artrite reumatoide e altre in campo reumatologico e gastroenterologico. Tofacitinib si somministra per via orale – rimarca lo specialista – e questo rappresenta un vantaggio per il paziente, che non deve ricorrere alla somministrazione per via parenterale, come succede per molti altri farmaci avanzati".  Le patologie per le quali è indicato tofacitinib riguardano apparati e organi diversi, ma sono accomunate da alcuni meccanismi che sostengono il processo infiammatorio, evidenzia Pfizer. "Per capire le correlazioni esistenti tra le artriti e le malattie infiammatorie croniche intestinali – chiarisce Alessandro Armuzzi, professore ordinario di Gastroenterologia Humanitas University e responsabile Centro Ibd Istituto clinico Humanitas di Rozzano (Milano) – basterebbe dire che almeno fino al 30% dei pazienti con colite ulcerosa può avere associate manifestazioni extraintestinali come le spondiloartriti, in quanto vi è un network di molecole pro-infiammatorie che accomuna le artriti alle malattie infiammatorie croniche intestinali. Il dato si spiega con la presenza di un substrato di predisposizione genetica e di alterazioni del microbiota intestinale comuni, che predispongono una certa percentuale dei pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali a poter sviluppare anche artrite. Inibendo la cascata infiammatoria, tofacitinib può agire su entrambe le patologie". —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

In primo piano
Da non perdere
Recensioni
Valutazione di ECCELLENTE
In base a 25 recensioni
E' stato molto coinvolgente e divertente poter condividere con Paolo ed Emiliano in diretta radio il mondo del real estate pugliese
Rico Conte
Rico Conte
2024-04-10
Ottima esperienza, Paolo ed Emiliano molto professionali e precisi!
alessandro pasqual
alessandro pasqual
2024-03-26
La conduzione ed i contenuti sono ottimi! Complimenti continuerò a seguirvi!
Angelica Bianco
Angelica Bianco
2024-03-22
Bellissima intervista e giornalisti top
Cristina Orsatti wedding planner
Cristina Orsatti wedding planner
2024-03-22
Casa Radio è una vera innovazione nel settore immobiliare, che permette di ascoltare molteplici temi, legati all’Abitare! Complimenti a tutto il team!
Federico Pagliuca
Federico Pagliuca
2024-03-13
Piacevolissima chiacchierata e notevoli gli spunti ricevuti per una piacevole ed interessante conversazione.
Fernando Caprino
Fernando Caprino
2024-02-21
Professionalità e passione garantita con persone che sanno metterti a tuo agio nel raccontarti e nell’offrire la tua esperienza e riflessioni al loro pubblico. Grazie.
Roberto “Roby'ncool” Vitali
Roberto “Roby'ncool” Vitali
2024-02-19
Ho trovato l’esperienza molto soddisfacente. Grande professionalità ma allo stesso tempo accoglienza.
Cristian Catania
Cristian Catania
2024-02-19
Esperienza interessante ed emozionante, conduttori simpaticissimi e di notevole supporto che mi hanno saputo mettere a mio agio fin da subito.
Stefano Sanciu
Stefano Sanciu
2024-02-19

Collabora con noi

Promuovi il tuo business con noi!

Siamo proiettati al 100% verso il nostro pubblico che, ci segue e si fida per la nostra straordinaria capacità di scegliere i migliori partners sul mercato.

  • Seleziona categoria

  • Seleziona l'autore